Con buona salute
notizie sul COVID-19 da Consumer Health Digest

Lanciata una pagina scettica di risorse sul COVID-19 (Consumer Health Digest #20-12 - 29 marzo 2020)
Il Center for Inquiry (CFI) ha lanciato il suo Coronavirus Resource Center per contrastare la disinformazione sul COVID-19. Le informazioni comprendono links a: (a) pubblicazioni recenti del CFI pertinenti, (b) altri articoli che espongono affermazioni false e fuorvianti, e (c) raccomandano fonti di informazioni per i consumatori. Dal momento che il professor William M. London curerà i contenuti sul coronavirus per il centro risorse, Consumer Health Digest si concentrerà su altri temi.

Pazienti con lupus e artrite affrontano penuria di medicine pubblicizzate per il COVID-19 (Consumer Health Digest #20-11 - 22 marzo 2020)
I pazienti ammalati di lupus e artrite stanno lottando per ottenere tutte le quantità loro prescritte di clorochina (Aralen) o la variante più sicura e più diffusa, l'idrossiclorochina (Plaquenil) a causa dell'aumentata domanda di medicine per la cura di pazienti con malattia da coronavirus [Zoellner D. Coronavirus: Lupus sufferers facing drug shortage after spike in prescriptions for potential Covid-19 treatments. Independent. March 21, 2020]. L'uso di queste medicine per la cura della malattia da coronavirus si basa su evidenze cliniche favorevoli, ma solo preliminari [Irfan U. What you need to know about hydroxychloroquine, Trump's new favorite treatment for Covid-19. Vox. March 20, 2020]. Secondo la Società americana dei farmacisti del sistema sanitario (American Society of Health-System Pharmacists): (a) la clorochina, che è prodotta da un unico fabbricante negli Stati Uniti, manca dal 9 marzo, e (b) quattro fornitori di idrossiclorochina negli USA su otto hanno anch'essi penuria [Dunn A. Elon Musk and Trump are touting a 1940s malaria pill as a potential coronavirus treatment. But supplies are already running short as prescriptions spike. Business Insider. March 20, 2020]. La Lupus Association of America, la Arthritis Foundation, e altre 94 organizzazioni nazionali di pazienti hanno mandato una lettera ai capigruppo del Congresso chiedendo una risposta alla pandemia COVID-19 che comprende l'assicurare che le persone con lupus e artrite reumatoide continuino ad avere accesso all'idrossiclorochina.

A chi segnalare i prodotti per COVID-19 fraudolenti (Consumer Health Digest #20-13 - 5 aprile 2020)
Per affrontare l'ondata di prodotti che affermano falsamente di prevenire o curare il coronavirus, la FDA ha istituito una casella di posta elettronica speciale: fda-covid-19-fraudulent-products@fda.hhs.gov.

Il promotore della candeggina panacea scrisse a Trump prima della sua cantonata sulla candeggina (Consumer Health Digest #20-16 - 24 aprile 2020)
Mark Grennon, il sedicente "arcivescovo" della Genesis II Church of Health and Healing (Chiesa Genesi II di Salute e Guarigione), il più grande produttore e distributore di candeggiante all'ipoclorito di sodio come "cura miracolosa" ha annunciato di aver scritto al presidente Trump la scorsa settimana per informarlo che il prodotto candeggiante "Soluzione Minerale Miracolosa", ("Miracle Mineral Solution" - MMS) è "un meraviglioso disintossicante che può uccidere il 99% dei patogeni nel corpo" e "può liberare il corpo dal Covid-19". Pochi giorni dopo, Trump ha suggerito in una conferenza stampa la possibilità di utilizzare il disinfettante come cura per il COVID-19. Grennon ha inoltre affermato che anche trenta dei suoi sostenitori hanno scritto a Trump. Il Guardian ha contattato la Casa Bianca per chiedere se la lettera di Gannon avesse influenzato i commenti di Trump, ma non ha ancora ricevuto una risposta [Pilkington E. Revealed: leader of group peddling bleach as a coronavirus 'cure' wrote to Trump this week. The Guardian. April 24, 2020]. Intanto, i principali produttori di prodotti per la pulizia hanno risposto al consiglio di Trump avvertendo le persone di non bere né tentare di iniettarsi disinfettanti [Bienkov A. Bleach manufacturers have warned people not to inject themselves with disinfectant after Trump falsely suggested it might cure the coronavirus. Business Insider. April 25, 2020]. Nel frattempo, un tribunale federale ha ordinato alla "Chiesa" e a quattro persone di interrompere la distribuzione di MMS come trattamento per il COVID-19 [Coronavirus (COVID-19) update: federal judge enters temporary injunction against Genesis II Church of Health and Healing, preventing sale of chlorine dioxide products equivalent to industrial bleach to treat COVID-19. FDA news release. April 17, 2020].

Rilevata un'impennata di ricerche su Google per medicine non testate per il COVID-19 (Consumer Health Digest #20-17 - 3 maggio 2020)
Alcuni ricercatori hanno rilevato un grande aumento di ricerche su Google che hanno interessato i termini compra, ordina, Amazon, eBay, o Walmart (questi ultimi sono i tre più importanti operatori di e-commerce) in combinazione con clorochina o idrossiclorochina, presumibilmente a causa della loro promozione come terapie per il COVID-19 da parte di Donald Trump e Elon Musk. [Liu M. and others. Internet searches for unproven COVID-19 therapies in the United States. JAMA Internal Medicine. April 29, 2020]. I ricercatori sostengono che:
In tempi di crisi per la salute pubblica, terapie non sostenute da adeguate prove - tali da condurre all'approvazione della Food and Drug Administration degli Stati Uniti - non dovrebbero essere promosse da personaggi pubblici. Questo sostegno può portare a un uso non controllato dei prodotti con pericolose conseguenze per le persone che li assumono, e l'incetta di quei farmaci può determinarne la mancanza per quelli che ne hanno bisogno per legittimi motivi di salute.

Ciarlataneria storica e moderna messa in luce (Consumer Health Digest #20-17 - 3 maggio 2020)
La dott.ssa Lydia Kang, autrice di "Quackery: A Brief History of the Worst Ways to Cure Everything ("Ciarlataneria: breve storia dei peggiori modi per curare ogni male"), e il Dr. Stephen Barrett sono comparsi in un servizio di 7 minuti su CBS Sunday Morning che paragona la ciarlataneria dell'800 con le vergognose ciarlatanerie sul COVID-19 [Tales from the annals of medical quackery. CBS Sunday Morning. April 26, 2020].

Fornita una guida per controbattere le affermazioni complottiste (Consumer Health Digest #20-19 - 17 maggio 2020)
Quattro studiosi delle teorie complottiste hanno identificato sette caratteristiche del pensiero complottista e hanno spiegato come vengono visualizzati nel fuorviante video sul COVID-19 "Plandemic", che è stato visto milioni di volte su YouTube [Cook J and others. Coronavirus, 'Plandemic' and the seven traits of conspiratorial thinking. The Conversation. May 15, 2020]. Le caratteristiche sono:
- credenze contraddittorie
- prevalente sospetto
- si presume l'intento nefando dei cospiratori
- convinzione che c'è qualcosa di storto e che la versione ufficiale è basata sull'inganno
- si pensa a se stessi come vittime perseguitate
- immunità all'evidenza
- si reinterpreta la casualità come insieme di modelli causati dal complotto.
Gli studiosi hanno concluso: "Capire e rivelare le tecniche dei teorici del complotto è la chiave per inoculare te e gli altri contro l'essere ingannati, specialmente quando siamo più vulnerabili: in tempi di crisi e incertezza".

Pubblicati i riassunti della ciarlataneria sul COVID-19 (Consumer Health Digest #20-21 - 31 maggio 2020)
Prodotti e servizi proposti per la cura e la prevenzione del COVID-19 sono trattati su:
Dubious COVID-19 treatments and preventives. Center for Inquiry (prima pubblicazione il 27 maggio 2020 con aggiornamenti del prof. William M. London).
Gavura S. An incomplete list of COVID-19 quackery. Science-Based Medicine. May 28, 2020
.

Le credenze complottiste sul COVID-19 sono associate al'uso dei social media (Consumer Health Digest #20-24 - 21 giugno 2020)
Dei ricercatori hanno riportato i risultati di tre sondaggi online su comportamenti di protezione dal COVID-19, uso dei social media come fonte di informazione sul COVID-19 e credenze complottiste sul COVID-19. Le credenze complottiste comprendono affermazioni sul fatto che la crisi di salute pubblica del COVID-19 è stata causata da un virus prodotto artificialmente e che i rischi conseguenti sono stati molto esagerati. I partecipanti al sondaggio erano residenti nel Regno Unito di almeno 18 anni che avevano espresso interesse nei sondaggi sul COVID-19 [Allington D. Health-protective behaviour, social media usage and conspiracy belief during the COVID-19 public health emergency. Psychological Medicine. June 9, 2020].
Tra i risultati del sondaggio si trova:
- La credenza complottista più comune è l'origine di laboratorio del coronavirus.
- Seguire una o più credenze complottiste è associato con la preferenza per i social media sui media tradizionali come fonte generale di informazione e sull'uso dei social media per acquisire conoscenza sul COVID-19.
- YouTube ha avuto la più forte associazione con le credenze complottiste, seguito da Facebook.
- Seguire una o più credenze complottiste è fortemente associato con il non seguire tutti i comportamenti di protezione della salute.
- Seguire la credenza che "il Coronavirus è stato probabilmente fatto in laboratorio" è associato con il cercare frequentemente sui social media notizie sul COVID-19.
I ricercatori hanno concluso:
Nel Regno Unito, i media teletrasmessi sono soggetti a un controllo ufficiale, e molte piattaforme dei media stampati sono soggette a controllo volontario, ma i social media sono ampiamente privi di controllo. Ci si chiede per quanto ancora si possa consentire che questo stato di cose continui mentre le piattaforme dei social media continuano a fornire un meccanismo di diffusione globale per disinformazione in materia medica.

Distributori di Herbalife accusati di fare affermazioni false sul COVID-19 (Consumer Health Digest #20-26 - 5 luglio 2020)
Un'inchiesta della TruthInAdvertising.org ha catalogato oltre 30 casi nei quali Herbalife, per mezzo dei suoi distributori, ha affermato falsamente che vari prodotti dell'azienda possano curare e/o prevenire il coronavirus, rinforzando il sistema immunitario. L'organizzazione di difesa dei consumatori ha presentato alla Federal Trade Commission (FTC) una denuncia contro Herbalife [TINA.org alerts FTC to Herbalife distributors' coronavirus claims. TINA.org. Apr 27, 2020]. Mentre la FTC ha mandato decine di lettere di diffida ad aziende che fanno affermazioni ingannevoli sul coronavirus, per ora Herbalife non è tra queste.

Accuse penali contro i promotori di candeggina come cura per il COVID-19 (Consumer Health Digest #20-27 - 12 luglio 2020)
Mark Grenon di 62 anni, e i suoi figli Jonathan Grenon, di 34, Jordan Grenon, di 26, e Joseph Grenon, di 32, che avrebbero commercializzato la "Miracle Mineral Solution" (MMS) ("Soluzione Minerale Miracolosa"), una candeggina tossica, come cura per il COVID-19, sono stati accusati di complotto per frodare gli Stati Uniti, complotto per violare la Federal Food, Drug and Cosmetic Act (legge federale su alimenti, farmaci e cosmetici) e oltraggio alla corte [Father and sons charged in Miami federal court with selling toxic bleach as fake "miracle" cure for covid-19 and violating court orders. US Attorney's Office Southern District of Florida news release. July 8, 2020].
Secondo la dichiarazione giurata della denuncia penale, i Grenons avrebbero:
- spinto i loro clienti ad ingerire MMS, una soluzione che contiene clorito di sodio e acqua, la quale trasforma la soluzione in diossido di cloro, un potente candeggiante
- affermato che la MMS può curare, prevenire e guarire il COVID-19
- commercializzato la MMS come panacea miracolosa per decine di altre malattie e disturbi, compresi cancro, Alzheimer, autismo, sclerosi multipla, e HIV/AIDS, sebbene la FDA non abbia approvato la MMS per nessun uso
- venduto decine di migliaia di flaconi di MMS in tutto il paese sotto la veste della Genesis II Church of Health and Healing (Chiesa Genesi II di Salute e Guarigione), un'entità che avrebbero creato per evitare la regolamentazione governativa della MMS
- volontariamente violato le ordinanze del tribunale civile di interrompere la distribuzione della MMS
- inviato lettere al giudice a cui era assegnata la causa civile dichiarando che non si sarebbero attenuti alle ordinanze della Corte e che il giudice avrebbe dovuto essere "rimosso".
Il giudice ha ordinato che tutti i siti web che vendono MMS siano immediatamente rimossi da Internet e che tutti i materiali coinvolti nella creazione del prodotto siano confiscati e distrutti. Diverse agenzie federali sono state chiamate alla sede della "chiesa" a Bradenton, in Florida, in occasione della perquisizione e dell'ordinanza federale. È stato riferito che alla perquisizione ha prestato assistenza del personale delle squadre addette ai materiali pericolosi [Federal agencies, hazmat crews respond to Florida church selling COVID-19 'miracle solution'. 23WIFR. July 8, 2020]. La Food and Drug Administration (FDA) ha fortemente ammonito i consumatori a non acquistare o usare MMS, spiegando che bere MMS è la stessa cosa che bere candeggina e può provocare effetti collaterali pericolosi, compreso vomito violento, diarrea e pressione sanguigna tanto bassa da mettere a rischio la sopravvivenza. La FDA ha ricevuto rapporti su persone che hanno avuto bisogno di ospedalizzazione, che hanno sviluppato disturbi tali da metterne in pericolo la vita e altre che sono morte dopo aver bevuto MMS.

Rivelate false esenzioni dall'obbligo di indossare la mascherina (Consumer Health Digest #20-28 - 19 luglio 2020)
Indossare la mascherina durante la pandemia COVID-19 è una misura essenziale di salute pubblica per ridurre la trasmissione per via aerea del nuovo coronavirus, ma troppa gente cerca di scoraggiare a farlo. Circolano on-line e sui social media delle tessere di "esenzione dalla mascherina" secondo le quali il portatore ha una disabilità che impedisce di indossare la mascherina e che è illegale per qualunque esercizio chiedergli di rivelare la sua condizione. Varianti della tessera comprendono il sigillo del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti (DOJ), uno degli enti federali responsabili per l'attuazione della legge sugli americani con disabilità (Americans with Disabilities Act - ADA). Queste tessere non sono emesse né dal Dipartimento di giustizia, né da altre agenzie governative degli USA. Le tessere più comunemente offerte sono fornite dalla "Freedom to Breathe Agency" ("Agenzia per la Libertà di Respirare"), il cui sito web fornisce anche informazioni false sulle mascherine [Barrett S. Mask exemption cards are not government supported. Quackwatch, July 18, 2020].

Spiegato l'impatto dannoso delle teorie complottiste sul coronavirus (Consumer Health Digest #20-29 - 26 luglio 2020)
In un video di 22 minuti, il comico John Oliver ha fornito con l'aiuto di diverse celebrità una delle più divertenti spiegazioni disponibili sull'impatto dannoso delle attuali teorie complottiste sulla pandemia di coronavirus [Coronavirus: Conspiracy Theories. Last Week Tonight with John Oliver (HBO), July 19, 2020]. Oliver tratta l'importanza di porre tre domande in risposta alle teorie complottiste:
- Esiste una spiegazione non complottista razionale?
- Questa spiegazione è stata sottoposta ad esame da esperti?
- Quanto è plausibile il complotto, in pratica?
Su YouTube sono disponibili almeno altre otto puntate di Last Week Tonight con video di John Oliver.

Arresto e ordine di blocco della vendita di MMS per i gestori della Genesi II (Consumer Health Digest #20-32 - 16 agosto 2020)
Funzionari colombiani comunicano di avere arrestato Mark Grenon e suo figlio Joseph Grenon, ricercati negli Stati Uniti per l'accusa di aver venduto illegalmente la "Soluzione Minerale Miracolosa" ("Miracle Mineral Solution" - MMS) che rilascia diossido di cloro, come cura miracolosa per il COVID-19 ed altre malattie sotto il nome della Genesis II Church of Health and Healing (Chiesa Genesi II di Salute e Guarigione). L'ufficio del procuratore colombiano ha dichiarato che i Grenons spedivano i loro prodotti dalla cittadina balneare di Santa Marta a clienti negli Stati Uniti, Colombia ed Africa [Associated Press. Floridians who promoted bleach cocktail as a COVID-19 cure arrested in Colombia. CBC, Aug 13, 2020]. In luglio Mark e i suoi figli Jonathan, Jordan e Joseph, tutti di Brandenton, Florida, sono stati accusati di complotto per frodare gli Stati Uniti, complotto per violare la Federal Food, Drug and Cosmetic Act (legge federale su alimenti, farmaci e cosmetici) e oltraggio alla corte [Father and sons charged in Miami federal court with selling toxic bleach as fake "miracle" cure for Covid-19 and violating court orders. U.S. Attorney's Office, news release, July 8, 2020]. All'inizio di questo mese, un tribunale distrettuale degli Stati Uniti in Florida ha emesso ingiunzioni permanenti che proibiscono ai Grenons e alla loro "chiesa" di vendere o distribuire prodotti non approvati o recanti indicazioni scorrette come la Mineral Miracle Solution (MMS) [Coronavirus (COVID-19) Update: Daily Roundup. FDA news release, Aug 11, 2020]. I principali siti web dei colpevoli ora dichiarano: "A causa dell'ingiunzione permanente del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti contro la Chiesa Genesi II, questo sito è stato chiuso. - Il Vescovo Mark S. Grenon".

Commissario della FDA stroncato per viltà politica (Consumer Health Digest #20-34 - 30 agosto 2020)
Il medico dott. Eric Topol, direttore di Medscape, ha accusato il Commissario della FDA, il medico dott. Stephen Hahn, di aver fatto dichiarazioni sulle politiche per il COVID-19 basandosi sulle pressioni dell'amministrazione Trump piuttosto che su informazioni basate sulla scienza. In una lettera aperta che spiega in dettaglio cosa Hahn ha fatto di male, Topol conclude:
Lei ha un'ultima possibilità, Dr Hahn, di salvare un minimo di credibilità e di conservare la fiducia nella FDA in questo critico frangente, nel pieno della pandemia. Bisogna che lei organizzi una conferenza stampa e dica la verità. Dica esattamente agli americani in che modo lei ha subito pressioni per fare un annuncio dirompente. Dica a tutti noi come ha rappresentato in modo del tutto falso i fatti relativi al plasma dei convalescenti e non si nasconda dietro l'oscurità dei termini tecnici tipo le differenza relative e assolute. Ci dica che lei è esperto e degno di questa cruciale posizione di comando e che lei non autorizzerebbe, a nessuna condizione, l'approvazione per un vaccino per il SARS-CoV-2 prima che la Fase 3 sia del tutto completata e prima della lettura di un programma. 
Altrimenti, bisogna che si dimetta. Non possiamo affidare la salute di 330 milioni di americani a una persona condiscendente con i capricci del presidente Trump, con la promozione senza precedenti di terapie non provate, vergognose menzogne e motivazioni politiche. Lei ha due possibilità per fare la cosa giusta. Noi non possiamo e non vogliamo fermarci finché lei non farà quelle scelte [Topol E. Dear Commissioner Hahn: Tell the truth or resign. Medscape, Aug 31, 2020].

indice di "con buona salute"

La versione originale dei testi della newsletter è sulla pagina inglese. Per suggerimenti o critiche riguardanti la traduzione potete scrivermi.
Per accedere all'archivio completo della newsletter andate sulla pagina web:
https://www.ncahf.org/digest19/index.html.
Per ricevere gratuitamente la newsletter di Consumer Health Digest (in inglese) basta collegarsi alla pagina web:
https://www.ncahf.org/digest/chd.html.

Legenda: FDA: Food and Drug Administration, Agenzia per gli Alimenti ed i Farmaci degli Stati Uniti http://www.fda.gov/
FTC: Federal Trade Commission, Commissione Federale sul Commercio degli Stati Uniti
http://www.ftc.gov/
AMA: American Medical Association, Associazione medica americana
http://www.ama-assn.org/ama

Salute a tutti (meno ai ciarlatani che guadagnano sulla salute degli altri).

pagina creata il: 31 marzo 2020 e aggiornata a: 5 settembre 2020