Con buona salute
(dalla newsletter di Consumer Health Digest. Traduzione: Andrea Gaddini).:
Legenda: FDA: Food and Drug Administration, Agenzia per gli Alimenti ed i Farmaci degli Stati Uniti http://www.fda.gov/
FTC: Federal Trade Commission, Commissione Federale sul Commercio degli Stati Uniti
http://www.ftc.gov/

farmaci

Casa farmaceutica multata per 3 miliardi di dollari per violazioni nella commercializzazione. (#12-23 - 5 luglio 2012)
La GlaxoSmithKline LLC (GSK) ha accettato di dichiararsi colpevole e di pagare 3 miliardi di dollari per risolvere le sue responsabilità derivanti da (a) la campagna illecita della casa farmaceutica per la promozione di alcuni farmaci con obbligo di ricetta per usi non approvati dalla FDA, (b) l'omessa comunicazione da parte sua di alcuni dati di sicurezza, e (c) la sua responsabilità civile per presunte pratiche di falsa indicazione dei prezzi. [GlaxoSmithKline to plead guilty and pay $3 billion to resolve fraud allegations and failure to report safety data. US Department of Justice news release, July 2, 2012] http://www.justice.gov/opa/pr/2012/July/12-civ-842.html
La decisione costituisce il più grande patteggiamento in materia sanitaria nella storia degli Stati Uniti ed è la somma più alta mai pagata da una casa farmaceutica. GSK ha accettato di dichiararsi colpevole per due accuse di introduzione di farmaci con etichettatura irregolare (Paxil e Wellbutrin) nel commercio interstatale e per un'accusa di omessa comunicazione alla FDA dei dati sulla sicurezza sul farmaco Avandia. Secondo il patteggiamento GSK pagherà una multa di $ 956.814.400 ed una penalità di $ 43.185.600. La casa farmaceutica pagherà anche 2 miliardi di dollari per risolvere le sue responsabilità civili verso il governo federale ai sensi del False Claims Act (legge sulle dichiarazioni false) e verso i singoli stati. L'accordo civile risolve le accuse legate a Paxil, Wellbutrin, Avandia e diversi altri farmaci, e risolve anche le accuse di frodi sui prezzi e presunte tangenti a medici che prescrivevano le medicine. L'Associated Press ha riferito che la commercializzazione scorretta ai medici comprendeva vacanze in luoghi costosi, battute di caccia in Europa, giri di conferenze superpagati e perfino biglietti per un concerto di Madonna. [Holland J. GlaxoSmithKline to pay 3 billion for health fraud. Bloomberg/Business Week News, July 2, 2012] http://www.businessweek.com/ap/2012-07-02/glaxosmithkline-to-pay-3-billion-for-health-fraud.

Il JAMA smitizza alcune comuni tesi contro il vaccino contro l'influenza. (#13-04, 24 gennaio 2013)
Un recente articolo sul Journal of the American Medical Association ha spiegato perché cinque comuni tesi sul vaccino contro l'influenza sono infondate:
"Il vaccino non funziona."
"Il vaccino causa l'influenza"
"Sono allergico/a alle uova."
"Non posso vaccinarmi perché sono incinta oppure perché ho un disturbo medico latente o perché vivo con una persona immunocompromessa."
"Non prendo mai l'influenza/sto bene."
Gli autori sostengono anche misure preventive di base come igiene delle mani, controllo della tosse e riduzione dell'esposizione. L'articolo completo: "Influenza prevention update: Examining common arguments against influenza vaccination", può essere consultato gratuitamente online (link).

FDA elimina le restrizioni per il contraccettivo d'emergenza plan B. (#13-31, 22 agosto 2013)
La FDA ha approvato il contraccettivo d'emergenza Plan B One-Step per uso senza prescrizione per tutte le donne in età fertile. Questo atto ottempera all'ordinanza del 5 aprile 2013 della Corte distrettuale degli Stati Uniti di New York che rende i contraccettivi d'emergenza a base di levonorgestrel ottenibili al banco senza restrizioni di età o di punto vendita. Plan B One Step è una pillola in dose unica che può diminuire la probabilità di gravidanza bloccando l'ovulazione. Può essere preso fino a 120 ore dopo il rapporto non protetto, ma prima lo si usa e più è efficace. Se assunto entro 12 ore la percentuale di gravidanza è dello 0.4%. Se assunto entro 1-3 giorni, la percentuale è del 2.7%. Il caso è stato sostenuto presso la corte dal Centro per i diritti riproduttivi (Center for Reproductive Rights).

Gli avvisi di sicurezza australiani sulle sigarette sembrano efficaci (#14-22 , 15 giugno 2014)
Il consumo famigliare di prodotti del tabacco in Australia è calato del 4.9% tra marzo 2013 e marzo 2014 [Innis M.Australia's graphic cigarette pack warnings appear to work. The New York Times, June 11, 2014]. Il calo sembra essere dovuto all'aumento dei prezzi ed alle norme sul confezionamento (packaging regulations) entrate in vigore nel dicembre 2012. I pacchetti di sigarette australiani devono ora essere senza immagini, tranne ampi avvisi grafici su disturbi cardiaci, polmonari ed altre gravi malattie. La Guida per i fornitori (Supplier Guide) che dà tutti i dettagli, può essere consultata online.

L'Ordine dei Medici USA raccomanda i farmaci generici (#15-48 - 6 dicembre 2015)
L'Ordine dei Medici degli Stati Uniti (American College of Physicians) ha pubblicato una presa di posizione che chiede di prescrivere più farmaci generici. [Choudrey NK and others. Improving adherence to therapy and clinical outcomes while containing costs: Opportunities from the greater use of generic medications: Best practice advice from the Clinical Guidelines Committee of the American College of Physicians. Annals of Internal Medicine. Published online, Nov 24, 2015]. Il parere è basato su una rassegna della letteratura scientifica che conclude:
- la ricerca dimostra che i farmaci generici sono efficaci esattamente come quelli di marca.
- molti farmaci di marca sono usati anche quando sono disponibili quelli generici, ugualmente efficaci e meno costosi.
- usando più farmaci generici, i pazienti possono risparmiare molti soldi senza avere nessun impatto né sulla loro assistenza sanitaria né sui risultati. Inoltre si potrebbero risparmiare miliardi di dollari di assistenza sanitaria.
- i farmaci generici riducono per i pazienti le spese vive in farmaci. Le ricerche dimostrano che farmaci generici meno costosi possono aiutare i pazienti a rispettare i propri programmi di cura. Questo aiuta soprattutto i pazienti con disturbi cronici che richiedono trattamenti farmacologici a lungo termine.
- alcuni pazienti ed alcuni medici ritengono erroneamente che un costo minore significhi efficacia minore, anche quando la ricerca dimostra il contrario.
- i clinici devono prescrivere farmaci generici, quando è possibile, al posto delle più costose medicine di marca.

John Oliver prende in giro il marketing delle case farmaceutiche (#16-12 - 3 aprile 2016)
Il comico John Oliver ha preso in esame come le case farmaceutiche spendono milioni di dollari per spingere i medici a prescrivere i loro prodotti. È difficile misurare fino a che punto le strategie di marketing funzionino, ma le stesse case farmaceutiche pensano che sia efficace. Il video di 17 minuti di Oliver è stato visto più di 6 milioni di volte da quando è stato pubblicato su YouTube due mesi fa.

L'American Medical Association esprime preoccupazione sull'uso dei "farmaci intelligenti" (#16-27 - 17 luglio 2016)
La Camera dei Delegati dell'American Medical Association ha espresso un voto per scoraggiare la prescrizione e l'uso di farmaci con ricetta per il miglioramento cognitivo in individui sani. Questi prodotti, denominati nootropi o "farmaci intelligenti", comprendono medicine con ricetta, integratori dietetici o altre sostanze che si afferma migliorino le funzioni cerebrali come le funzioni esecutive, la memoria, l'apprendimento e/o l'intelligenza [AMA confronts the rise of nootropics. AMA news release, June 14, 2016]. La nuova dichiarazione sulla linea politica evidenzia che:
- I farmaci con ricetta approvati dalla FDA per la cura della sindrome da deficit di attenzione e iperattività o narcolessia sono comunemente utilizzati da studenti e altri che cercano di aumentare la memoria, l'apprendimento o altri aspetti della cognizione.
- Gli stimolanti con ricetta, pur comportando rischi reali, non rendono le persone più intelligenti. I dati disponibili suggeriscono che gli effetti cognitivi degli stimolanti con ricetta sembrano essere molto variabili tra gli individui, sono dose-dipendenti e sono limitati o, nel migliore dei casi, modesti in individui sani.
- Più di 100 sostanze, dagli aminoacidi fino alle preparazioni botaniche, sono presentate su siti web come miglioratrici delle prestazioni cognitive, ma la loro sicurezza ed efficacia non sono stati esaminati in modo sistematico. L'AMA esorterà la FTC ad esaminare la pubblicità di questi prodotti per garantire che non siano fuorvianti.

La FDA attacca la vendita di derivati della marijuana come cure per il cancro (#17-41 - 5 novembre 2017)
La FDA ha ordinato a quattro società - Greenroads Health, Natural Alchemist, That's Natural! Marketing and Consulting, e Stanley Brothers Social Enterprises LLC - di cessare la vendita di prodotti a base di cannabidiolo (CBD) con affermazioni non dimostrate sulla loro efficacia contro il cancro. I prodotti comprendono gocce di olio, capsule, sciroppi, tè e lozioni e creme topiche. Alcuni sono stati anche commercializzati come trattamento alternativo o aggiuntivo per l'Alzheimer e altre gravi malattie. Il CBD è un componente della pianta della marijuana che non è approvato dalla FDA in nessun prodotto farmacologico per nessuna indicazione. [FDA warns companies marketing unproven products, derived from marijuana, that claim to treat or cure cancer. FDA news release, Nov 1, 2017]

indice di "con buona salute"

La versione originale dei testi della newsletter è sulla pagina inglese. Per suggerimenti o critiche riguardanti la traduzione potete scrivermi.
Per accedere all'archivio completo della newsletter andate sulla pagina web:
http://www.ncahf.com/digest/index.html.
Per ricevere gratuitamente la newsletter di Consumer Health Digest (in inglese) basta collegarsi alla pagina web:
http://www.ncahf.com/digest/chd.html.

Salute a tutti (meno ai ciarlatani che guadagnano sulla salute degli altri).

pagina creata il: 16 luglio 2012 e aggiornata a: 12 novembre 2017