Giordano BRUNO (1548-1600)

SONETTO IN LODE DE L'ASINO
da: "Cabala del cavallo pegaseo" http://www.filosofico.net/pegaseo.htm
O sant'asinità, sant'ignoranza,
Santa stolticia e pia divozione,
Qual sola puoi far l'anime sì buone,
Ch'uman ingegno e studio non l'avanza;
Non gionge faticosa vigilanza
D'arte qualunque sia, o 'nvenzione,
Né de sofossi contemplazione
Al ciel dove t'edifichi la stanza.
Che vi val, curiosi, il studiare,
Voler saper quel che fa la natura,
Se gli astri son pur terra, fuoco e mare?
La santa asinità di ciò non cura;
Ma con man gionte e 'n ginocchion vuol stare,
Aspettando da Dio la sua ventura.
Nessuna cosa dura,
Eccetto il frutto de l'eterna requie,
La qual ne done Dio dopo l'essequie.

Le mie foto del convegno su Giordano Bruno del 17 febbraio 2019 a Campo de' Fiori
Puoi usare queste foto a condizione di citarne la fonte (www.andreagaddini.it)

 

pagina creata il: 18 novembre 2007 e aggiornata al: 19 febbraio 2019